Non solo Cremona

Mirecourt, Mittenwald e Markneukirchen

Mittenwald-museum.jpg

...si generò così un indotto che coinvolse numerosi artigiani che avevano il compito di assemblare singoli componenti, come piroli e cordiere ma anche manici, tavole e fondi di violino.

Stavano prendendo vita le cosiddette “fabbriche” di strumenti ad arco, che caratterizzarono buona parte della produzione di queste “capitali” della liuteria.

 

Verso la fine del XIX° secolo, con la depressione economica prima e con il susseguirsi delle due guerre mondiali, incominciò un lento declino che decretò inesorabilmente la fine di tutte le produzioni seriali francesi e gran parte di quelle tedesche.

 

Oggi i nuovi mercati, in particolare quello cinese, dominano il settore degli strumenti di fascia economica, con prodotti di buona qualità a prezzi decisamente competitivi.

 

Tra l’offerta di strumenti che il mio laboratorio propone, sono sempre disponibili violini di fabbrica antica, francesi e tedeschi, ben selezionati e in ottime condizioni di conservazione.

 

Contattaci per avere maggiori informazioni.